Passagenwerk

Un deposito di Giuliano Tabacco

Dancehall

1.

Ma come ridono bagnate dalla chimica
queste giovani gole che una bava
fredda tocca, uguali:
rose di carne e rose artificiali;
contro l’altra l’una - e spina contro spina…


2.

I cento coltelli di Bach, le cento
lame - e come glieli spieghi alla biondina del Trinity
incollata dentro la sua seta, dentro i suoi
anni giovani. Le puntine, le spine,
queste macerie in fondo alla coscienza.

E no: la vita, dicono, ha bisogno
di altri meccanismi, altre manovre
(come quando una gioia ti colpisce
in bocca, ma sai di avere sbagliato.)

Non c’è nulla che la biondina del Trinity non sappia. Con istinto
di forbici, con occhi assurdi,
mentre ci tende il prossimo tranello - e sottile a ripetere
che noi non esistiamo.

[ 10. 2000 ]

Immagine: Carolina Daley, Joy (Oil on Canvas Panel). [Rielaborata; b/n]

  1. postato da passagen-werk